Dicono di noi

Dicono di noi 2018-02-13T16:57:03+00:00

Sonia Franconieri

Tre anni di oncoematologia al Bambino Gesù e voi sempre presenti per regalare sorrisi ed allegria durante le lunghe e pesanti giornate che i nostri bimbi trascorrono in ospedale. I bimbi vi aspettano e vi cercano… Mio figlio ancora arriva in ospedale sperando che il dott. Folk gli dica dove ha messo la sua bicicletta …grazie di cuore perché noi sappiamo l importanza ed il valore di questi momenti.

Flavio Burroni

Senza questa onlus le strutture sanitarie sarebbero molto più grigie.
Straordinari volontari del sorriso donato a chi soffre.
Aiutiamoli!

Diego Giordano

Se ci fossero stati loro, quando ero bambino…
Quanto vale la risata di un bambino che non ha paura?
Bravissimi!

Serena Cerigioni

Ogni volta che entrano in reparto (IME in TorVergata) i nostri piccoli pazienti esplodono di gioia, siete da ammirare, grazie di vero cuore!!!

Franca Camboni

Braavissimeeee voto 10 le consiglio molto volentieri hanno allietato la giornata al mio nipotino ricoverato al Sant’Eugenio.

Riccardo, 15 anni

Al Policlinico Tor Vergata, in attesa del mio turno, sono venute a rallegrarci due simpaticissime persone, due donne vestite da clowndottori, una di nome Coccola e una di nome Brucola. Sono state per due ore abbondanti ad intrattenere i pazienti in attesa, e sono pienamente soddisfatto della loro partecipazione e della loro simpatia.

Laura Sabantonio

Persone fantastiche!!

Mamma di Emma

Le giornate trascorse in ospedale le ricordo infinite, far giocare e cercare di trasmettere serenità ad una bambina piccola con entrambe le braccia fasciate non è stato facile e non smetteremo mai di ringraziarti, dottoressa Auguria, per aver, un pomeriggio, allietato la nostra permanenza con il tuo sorriso e quelle meravigliose bolle di sapone che sono servite per avvicinarti ad Emma.
Ricordo che hai bussato alla nostra porta e sei entrata con dolcezza ma Emma, spaventata di tutto, nel vederti ha fatto dei passi indietro allora anche tu hai fatto la stessa cosa ed hai preso quella boccetta ed hai riempito la stanza di bolle colorate.
Emma sorpresa e felice ha iniziato a prenderle e senza accorgersi si è avvicinata a te e tu ti sei accovacciata davanti a lei ed hai tirato fuori giochi, pupazzi, palline e fogli per colorare.
In pochi minuti sei riuscita ad instaurare con lei un rapporto di fiducia e di gioco. La felicità di quel momento ha dato ad Andrea e me coraggio e forza che solo chi vive una realtà così può capire.
Ricordare quel periodo, anche a distanza di tempo, é ancora doloroso ma la tua presenza ci fa sorridere e ci riempie il cuore.
Grazie dottoressa Auguria per quelle bolle di sapone, per la dedizione che metti nel tuo difficile lavoro e per quanto fai per noi genitori.

Carlo e Stefania

Stavamo organizzando un matrimonio che ci rappresentasse, in cui ogni piccolo particolare avesse un significato della vita che abbiamo vissuto circondati da un magico affetto, e come ci era sfuggito che per un lungo pezzo l’avevamo vissuto insieme ai dottori mitici di Magicaburla?
Quali bomboniere ci avrebbero rappresentato di più se non le loro?
In un attimo ci siamo presentati e a conferma della sensibilità, della verità che traspare nel loro lavoro, dell’amore che mettono in ciò che fanno è stato tutto un abbracciarsi, riconoscersi e raccontare … come se ci fossimo salutati il giorno prima!
Abbiamo scelto le matite per lasciare un segno, per usare il loro sorriso nella vita di tutti i giorni, per ricordarci che le ferite possono anche non guarire ma essere alleviate sì.
E la loro presenza per i cuccioli negli ospedali è proprio questo che fa: regala sorrisi laddove in teoria non dovrebbero essere, cambia le apparenze, regala un pizzico di serenità, smorza il dolore, smitizza la serietà di luoghi necessariamente seri, accompagna i cuccioli ed i loro genitori con un regalo che non li lascerà mai.

Mamma di Cecilia

Potrei raccontare tantissimi episodi, le giornate in Day Hospital sono state infinite: prelievi, trasfusioni, visite di ogni tipo…ma se c’era un clown dottore in corsia tutto si affrontava col sorriso.
Ancora oggi che torniamo ogni sei mesi per i controlli, il primo pensiero di Cecilia è: ” Chissà mamma se anche stavolta incontreremo la dottoressa Anguria! Sarebbe bellissimo“.
Grazie con tutto il cuore per averci accompagnato e sostenuto con tanti sorrisi nel momento più buio della nostra vita.

Dona ora

Bonifico Bancario

Bonifico Bancario su c/c banca Unicredit intestato a Magicaburla Onlus
IBAN IT54F0200805206000103487937 

Conto Corrente Postale

Bonifico su c/c postale intestato a Magicaburla Onlus
IBAN IT10U0760103200001039299050

PayPal o Carta di Credito

Puoi donare anche con PayPal o con la tua carta di credito, clicca il bottone qui sotto: