Arianna e le bomboniere solidali

Arianna e le bomboniere solidali

Come una bimba di sei anni può ispirare gli adulti.

Arianna ha 6 anni e ci ha dato una bellissima idea per le bomboniere solidali.

E’ una bimba che si diverte un mondo a giocare, ritagliare e colorare.

Arianna gioca su un letto di ospedale. E’ ricoverata all’ospedale Bambino Gesù di Roma per un linfoma maligno.

Conosce i clowndottori di Magicaburla da tanto, troppo tempo ormai e ogni volta che arrivano in reparto lei è lì che li aspetta, col suo visino dolce e la sua voglia di divertirsi e svagarsi almeno per un po’. Arianna sorride sempre.

Ha una speciale simpatia per un clowndottore, il Dottor Folk, con il quale gioca, fa le magie e si diverte molto.

Un giorno il Dottor Folk le mostra una scatolina di carta con dentro una semplice pietra colorata dicendole che è magica, e gliela regala prima dell’intervento.

Quella scatolina diventa per Arianna inseparabile. La porta sempre con sé, la stringe fra le mani quando le fanno i prelievi, è sotto il cuscino quando le fanno delle operazioni.

Quella scatolina racchiude tutta la forza di Arianna, tutta la volontà di stare bene, tutti i sorrisi.

Poi un giorno, non si sa come, Arianna non trova più la sua scatolina, forse semplicemente è andata persa tra un ricovero e l’altro. Si sente perduta. Ora Arianna si sente più sola.

In lacrime e dispiaciuta per la perdita della scatolina, non si da’ pace ma con la tenacia tipica di una bambina di 6 anni, inizia a realizzare una scatolina di carta con i fogli delle riviste che la mamma porta con sé per far passare le interminabili attese in ospedale. La scatolina non è certo precisa e resistente come quelle prese in cartoleria, ma ha una bellezza tutta sua.

Quella scatolina fatta a mano è stata regalata da Arianna al dottor Folk. E oggi quella scatolina è sempre presente nella sua valigia delle magie. Quella scatolina è il più bel ricordo di Arianna, quella scatolina è la voglia di sorridere di fronte alle difficoltà, è la forza di andare avanti.

Ispirati da quel gesto e da quella scatolina realizzata a mano, Magicaburla ha deciso di creare delle bomboniere solidali contenute in scatoline del genere, fatte a mano con la carta dei vecchi giornali.

Invece delle pietre magiche troverete dei confetti, invece della carta delle riviste patinate troverete una carta diversa e invece di Arianna troverete noi clowndottori a consegnarvele. Ma il sorriso è lo stesso.

Ora Arianna non è più in ospedale, è uscita non prima però di averci lasciato degli ottimi suggerimenti su come migliorare le nostre scatoline. Lei se ne intende.

Grazie Arianna per aver ispirato Magicaburla.

Grazie a voi che credete nei sorrisi, che sostenete la clownterapia in ospedale, che scegliete Magicaburla.

Guarda il video delle bomboniere solidali di Magicaburla Onlus.

Visita la sezione dedicata alle nostre bomboniere solidali e trasforma i tuoi momenti speciali in sorrisi per i bambini.

 

By | 2017-11-21T16:20:11+01:00 Novembre 21st, 2017|Gadget solidali|0 Comments