“Un sorriso da (non) scartare”

Il Natale si avvicina e Magicaburla Onlus ha preparato per te una sorpresa speciale.

Vogliamo continuare a far sentire la nostra presenza ai bambini ricoverati perché, a causa della pandemia, non è possibile incontrarli di persona nei reparti in cui normalmente andiamo.

Per aiutarci nel nostro obiettivo e sostenere la clownterapia (anche a distanza) potrai fare i tuoi regali solidali di Natale con Magicaburla Onlus!

Regala “Un sorriso da (non) scartare” e il destinatario del tuo regalo riceverà “Naso naso”, l’illustrazione dell’artista Olimpia Zagnoli che ha realizzato proprio per noi  mettendo la sua arte al servizio della nostra causa.

Queste sono le tre illustrazioni firmate da Olimpia per noi e puoi trovarle solo qui sul sito di Magicaburla Onlus.

Scegli la tua illustrazione

E tu cosa puoi fare?

Compila il modulo, ti basterà inserire i dati richiesti e scegliere la donazione da fare: semplice come il gioco “naso naso” che si fa da bambini!

Potrai scegliere:

  • l’illustrazione singola con una donazione minima di € 20.00
  • la composizione da tre illustrazioni con una donazione minima di € 45.00.

L’illustrazione che hai scelto arriverà direttamente per email ai tuoi amici con una tua dedica personalizzata.

Un regalo speciale e originale che, anche se virtuale, ti permetterà di realizzare qualcosa di concreto: aiutare tantissimi bambini ricoverati in ospedale.

Che cosa sosterrai con il tuo regalo?

Nella scorsa primavera abbiamo dato vita ad un nuovo progetto “Il sorriso che abbraccia” con cui abbiamo realizzato videochiamate e video clown da condividere con i piccoli pazienti e le loro famiglie con l’intento di offrire loro momenti per sorridere e ridere insieme, visto che non potevamo accedere nei reparti come di consueto.

Oggi, grazie ad “Un sorriso da (non) scartare” sosterrai la clownterapia anche a distanza, permetterai ai clown di Magicaburla Onlus di essere presenti in ospedale anche da lontano, nella speranza di poter tornare a far sorridere i bambini in presenza molto presto.

Chi è Olimpia Zagnoli, l’illustratrice di “Naso naso”

Scopriamo insieme chi è Olimpia Zagnoli, l’artista che ha deciso di sostenere Magicaburla e la clownterapia.

Nasce a Reggio Emilia e dopo anni di scarabocchi diventa illustratrice e comincia a collaborare con The New York Times, The New Yorker, La Repubblica, Prada, Taschen e tanti altri.

Il suo stile è caratterizzato da forme morbide e colori camaleontici. Vive a Milano in una casa con pavimenti caleidoscopici.

Olimpia Zagnoli nasce il 29 febbraio a Reggio Emilia.

All’età di sei anni si trasferisce a Milano, dove frequenta il Liceo Classico e si diploma presso l’Istituto Europeo di Design. La sua carriera comincia un anno dopo, nel 2008, con la pubblicazione delle sue prime illustrazioni su testate italiane e internazionali. Zagnoli, che attinge tanto dal futurismo quanto dai Beatles, crea uno stile personale fatto di forme morbide e colori saturi.

Tra le sue collaborazioni editoriali figurano quelle per The New York Times, Taschen, Vanity Fair, Penguin Books, Apartamento Magazine. Ha illustrato due libri per bambini dal titolo “The World Belongs To You” e “Mister Horizontal & Miss Vertical”. Le sue immagini vivaci hanno fatto da cornice a campagne di clienti come Google, Apple, Barilla, Fiat. Recenti sono le sue collaborazioni nel mondo della moda con marchi come Swatch, Fendi, Marella e Prada, per cui ha disegnato una limited edition di magliette e accessori. Parallelamente al suo lavoro commerciale, Zagnoli porta avanti una sua ricerca artistica personale, fatta di esperimenti visivi come video musicali, oggetti di design e sculture interattive.

Tra le sue mostre personali figurano “Parco Zagnoli” alla galleria Nina Sagt di Düsseldorf nel 2014, “Cinetica Zagnoli Elettrica” alla 121+ di Milano nel 2015, “How To Eat Spaghetti Like a Lady” alla galleria Antonio Colombo di Milano nel 2017 e “Cuore di Panna” alla HVW8 di Los Angeles nel 2018. Nel 2019 firma la sua prima cover per il New Yorker.

Quando ci siamo sentiti per lavorare insieme a questo progetto è bastato dirle delle parole chiave del nostro lavoro come naso rosso, sorriso, sostegno, stupore, trasformazione e lei ha dato vita a una illustrazione vivace e colorata.

Queste le sue parole: “Sono molto felice di poter contribuire con così poco, un disegno fatto nell’intimità del mio studio a Milano, ad un progetto che invece fa così tanto. Un disegno per celebrare quelle persone che tutti i giorni si armano di naso rosso ed escono da loro stessi per entrare nella vita di tanti bambini bisognosi non solo di cure, ma anche di una grossa risata.” 

Anche questo Natale, regala sorrisi a chi vuoi bene sostenendo così la clownterapia di Magicaburla Onlus.

Grazie di cuore per il tuo generoso aiuto!

Compila il modulo in tutti i suoi campi e segui le indicazioni della mail che arriverà al tuo indirizzo. Grazie.