“Un sorriso da (non) scartare”

Il com­plean­no di un ami­co? La festa di una cara ami­ca? Un’oc­ca­sio­ne spe­cia­le? Con NASO NASO hai l’op­por­tu­ni­tà di fare un rega­lo soli­da­le per festeg­gia­re rega­lan­do sor­ri­si ai bam­bi­ni in ospedale.

NASO NASO è un’il­lu­stra­zio­ne fir­ma­ta da Olim­pia Zagno­li per ricor­da­re i momen­ti spe­cia­li vis­su­ti insie­me. Un rega­lo soli­da­le che farà feli­ce chi lo rice­ve­rà e tut­ti i bam­bi­ni e le fami­glie che stan­no affron­tan­do un perio­do di degen­za insie­me ai loro bimbi.

Sce­glien­do “Naso naso”, soster­rai gli inter­ven­ti di clo­wn­te­ra­pia in pre­sen­za e a distan­za tra­mi­te le video­chia­ma­te, aiu­tan­do­ci a far sen­ti­re meno soli i bam­bi­ni mala­ti e le loro famiglie.

Per aiu­tar­ci nel nostro obiet­ti­vo e soste­ne­re la clo­wn­te­ra­pia (anche a distan­za) potrai deci­de­re di fare il tuo rega­lo soli­da­le con Magi­ca­bur­la Onlus!

Que­ste sono le tre illu­stra­zio­ni fir­ma­te da Olim­pia per noi e puoi tro­var­le solo qui sul sito di Magi­ca­bur­la Onlus.

Sce­gli la tua illustrazione

E tu cosa puoi fare?

Com­pi­la il modu­lo, ti baste­rà inse­ri­re i dati richie­sti e sce­glie­re la dona­zio­ne da fare: sem­pli­ce come il gio­co “naso naso” che si fa da bambini!

Potrai sce­glie­re:

  • l’illustrazione sin­go­la con una dona­zio­ne mini­ma di € 20.00
  • la com­po­si­zio­ne da tre illu­stra­zio­ni con una dona­zio­ne mini­ma di € 45.00.

L’il­lu­stra­zio­ne che hai scel­to arri­ve­rà diret­ta­men­te per email ai tuoi ami­ci con una tua dedi­ca personalizzata.

Un rega­lo soli­da­le e ori­gi­na­le che, anche se vir­tua­le, ti per­met­te­rà di rea­liz­za­re qual­co­sa di con­cre­to: aiu­ta­re tan­tis­si­mi bam­bi­ni rico­ve­ra­ti in ospedale.

Che cosa sosterrai con il tuo regalo solidale?

Nel­la scor­sa pri­ma­ve­ra abbia­mo dato vita ad un nuo­vo pro­get­to “Il sor­ri­so che abbrac­cia” con cui abbia­mo rea­liz­za­to video­chia­ma­te e video clo­wn da con­di­vi­de­re con i pic­co­li pazien­ti e le loro fami­glie con l’intento di offri­re loro momen­ti per sor­ri­de­re e ride­re insie­me, visto che non pote­va­mo acce­de­re nei repar­ti come di consueto.

Oggi, gra­zie ad “Un sor­ri­so da (non) scar­ta­re” soster­rai la clo­wn­te­ra­pia anche a distan­za, per­met­te­rai ai clo­wn di Magi­ca­bur­la Onlus di esse­re pre­sen­ti in ospe­da­le anche da lon­ta­no, nel­la spe­ran­za di poter tor­na­re a far sor­ri­de­re i bam­bi­ni in pre­sen­za mol­to presto.

Chi è Olimpia Zagnoli, l’illustratrice di “Naso naso”

Sco­pria­mo insie­me chi è Olim­pia Zagno­li, l’ar­ti­sta che ha deci­so di soste­ne­re Magi­ca­bur­la e la clownterapia.

Nasce a Reg­gio Emi­lia e dopo anni di sca­ra­boc­chi diven­ta illu­stra­tri­ce e comin­cia a col­la­bo­ra­re con The New York Times, The New Yor­ker, La Repub­bli­ca, Pra­da, Taschen e tan­ti altri.

Il suo sti­le è carat­te­riz­za­to da for­me mor­bi­de e colo­ri cama­leon­ti­ci. Vive a Mila­no in una casa con pavi­men­ti caleidoscopici.

Olim­pia Zagno­li nasce il 29 feb­bra­io a Reg­gio Emilia.

All’età di sei anni si tra­sfe­ri­sce a Mila­no, dove fre­quen­ta il Liceo Clas­si­co e si diplo­ma pres­so l’Istituto Euro­peo di Desi­gn. La sua car­rie­ra comin­cia un anno dopo, nel 2008, con la pub­bli­ca­zio­ne del­le sue pri­me illu­stra­zio­ni su testa­te ita­lia­ne e inter­na­zio­na­li. Zagno­li, che attin­ge tan­to dal futu­ri­smo quan­to dai Bea­tles, crea uno sti­le per­so­na­le fat­to di for­me mor­bi­de e colo­ri saturi.

Tra le sue col­la­bo­ra­zio­ni edi­to­ria­li figu­ra­no quel­le per The New York Times, Taschen, Vani­ty Fair, Pen­guin Books, Apar­ta­men­to Maga­zi­ne. Ha illu­stra­to due libri per bam­bi­ni dal tito­lo “The World Belongs To You” e “Mister Hori­zon­tal & Miss Ver­ti­cal”. Le sue imma­gi­ni viva­ci han­no fat­to da cor­ni­ce a cam­pa­gne di clien­ti come Goo­gle, Apple, Baril­la, Fiat. Recen­ti sono le sue col­la­bo­ra­zio­ni nel mon­do del­la moda con mar­chi come Swatch, Fen­di, Marel­la e Pra­da, per cui ha dise­gna­to una limi­ted edi­tion di magliet­te e acces­so­ri. Paral­le­la­men­te al suo lavo­ro com­mer­cia­le, Zagno­li por­ta avan­ti una sua ricer­ca arti­sti­ca per­so­na­le, fat­ta di espe­ri­men­ti visi­vi come video musi­ca­li, ogget­ti di desi­gn e scul­tu­re interattive.

Tra le sue mostre per­so­na­li figu­ra­no “Par­co Zagno­li” alla gal­le­ria Nina Sagt di Düs­sel­dorf nel 2014, “Cine­ti­ca Zagno­li Elet­tri­ca” alla 121+ di Mila­no nel 2015, “How To Eat Spa­ghet­ti Like a Lady” alla gal­le­ria Anto­nio Colom­bo di Mila­no nel 2017 e “Cuo­re di Pan­na” alla HVW8 di Los Ange­les nel 2018. Nel 2019 fir­ma la sua pri­ma cover per il New Yorker.

Quan­do ci sia­mo sen­ti­ti per lavo­ra­re insie­me a que­sto pro­get­to è basta­to dir­le del­le paro­le chia­ve del nostro lavo­ro come naso ros­so, sor­ri­so, soste­gno, stu­po­re, tra­sfor­ma­zio­ne e lei ha dato vita a una illu­stra­zio­ne viva­ce e colorata.

“Sono mol­to feli­ce di poter con­tri­bui­re con così poco, un dise­gno fat­to nell’intimità del mio stu­dio a Mila­no, ad un pro­get­to che inve­ce fa così tan­to. Un dise­gno per cele­bra­re quel­le per­so­ne che tut­ti i gior­ni si arma­no di naso ros­so ed esco­no da loro stes­si per entra­re nel­la vita di tan­ti bam­bi­ni biso­gno­si non solo di cure, ma anche di una gros­sa risata.” 

Rega­la sor­ri­si a chi ami soste­nen­do così la clo­wn­te­ra­pia di Magi­ca­bur­la Onlus.

Gra­zie di cuo­re per il tuo gene­ro­so aiuto!

Com­pi­la il modu­lo in tut­ti i suoi cam­pi e segui le indi­ca­zio­ni del­la mail che arri­ve­rà al tuo indi­riz­zo. Grazie.