La dot­to­res­sa Fri­schia­rel­la ci rac­con­ta la sua espe­rien­za con una video­chia­ma­ta. In que­sti mesi di emer­gen­za sani­ta­ria non ci è sta­to per­mes­so esse­re pre­sen­ti nei repar­ti pedia­tri­ci dove lavo­ria­mo rego­lar­men­te. Ma non abbia­mo volu­to far sen­ti­re la nostra man­can­za e quin­di abbia­mo crea­to un ser­vi­zio gra­tui­to di video­chia­ma­te per con­ti­nua­re a por­ta­re sor­ri­si ai bam­bi­ni in ospe­da­le o a casa.

La prima volta di Frischiarella con una videochiamata

Oggi ini­zia un’esperienza nuo­va, emo­zio­nan­te. Oggi c’è la mia pri­ma video­chia­ma­ta del­la cam­pa­gna “Un sor­ri­so che abbrac­cia” e non so vera­men­te cosa potrà suc­ce­de­re, ma io sono pronta.

Mi sen­to emo­zio­na­ta come la pri­ma vol­ta che sono entra­ta in ospe­da­le. Sono pas­sa­ti 12 anni ormai dall’inizio di tut­to, dal pri­mo sguar­do del­la dot­to­res­sa Fri­schia­rel­la in una cor­sia d’ospedale.

Un ulti­mo con­trol­lo, i miei pupaz­zi assi­sten­ti ci sono tut­ti, Pasqua­le il gufo napo­le­ta­no, Puz­zet­ta e Vol­pet­ta e la mia col­le­ga la dot­to­res­sa Alloc­ca è pron­ta con me a but­tar­si in que­sta nuo­va avven­tu­ra e allo­ra via iniziamo.

Inizia la videochiamata con Davide

“Pron­to? Ciao Davide”…e magi­ca­men­te anche se il cuo­re bat­te for­te tut­to scor­re natu­ral­men­te e in un atti­mo sem­bra già che quel­lo scher­mo non ci sia più, e Davi­de (che ha 35 anni ed sof­fre di un ritar­do fisico/mentale ) inte­ra­gi­sce con noi come se fos­si­mo dal vivo.

Abbia­mo can­ta­to, scher­za­to ed è sta­to anche mol­to “imba­raz­zan­te e diver­ten­te “quan­do i nostri pupaz­zi si sono impa­dro­ni­ti del­la con­ver­sa­zio­ne con i loro modi un po’ rudi ma che han­no susci­ta­to del­le sin­ce­re risa­te di Davi­de e men­tre la dot­to­res­sa Fri­schia­rel­la con­ti­nua­va a gio­ca­re con il Gufo Pasqua­le e Lam­bru­co io mi distac­ca­vo con la men­te e riu­sci­vo a vede­re la bel­lez­za di tut­to questo.

Ma il tem­po vola men­tre par­lia­mo anche di tea­tro, di musi­ca e poi ci salu­tia­mo con la voglia di risentirci.

La seconda videochiamata con Chiara

E poi c’è sta­ta la video­chia­ma­ta con Chia­ra, anche lei sui 30 che ha un defi­cit simi­le a Davi­de e anche le stes­sa età, ed è sta­to altret­tan­to fan­ta­sti­co: un incon­tro uma­no dol­ce e delicato.
Sicu­ra­men­te più al fem­mi­ni­le tra me, la dot­to­res­sa Coc­co­dè e Chiara.

Chia­ra è sta­ta da subi­to mol­to aper­ta e ben dispo­sta nei nostri con­fron­ti e così abbia­mo comin­cia­to a scher­za­re e ad usa­re la sua magia facen­do pas­sa­re con la for­za del pen­sie­ro le pal­li­ne dal­la dot­to­res­sa Coc­co­dè a me che era­va­mo in due loca­tion diver­se, vista la situa­zio­ne lockdown.
E poi anche con lei gran­di can­ta­te con Liga­bue, anche se la dot­to­res­sa Fri­schia­rel­la non sape­va le paro­le, e poi tut­ta la sfil­za dei paren­ti, gal­li­ne e simi­li, del­la dot­to­res­sa Coc­co­dè che han­no mol­to diver­ti­to Chiara.

E’ sta­to fan­ta­sti­co riscon­tra­re come il lavo­ro a due dei clo­wn­dot­to­ri sia fon­da­men­ta­le, di come sia impor­tan­te pal­leg­giar­si la pal­la pren­den­do­si la par­te del “ton­to” e viceversa.
Ades­so aspet­tan­do la pros­si­ma video­chia­ma­ta, non lo so cosa suc­ce­de­rà, per­ché ogni momen­to e ogni situa­zio­ne han­no la loro carat­te­ri­sti­ca, ma so che sarà per Fri­schia­rel­la e anche per me un momen­to indi­men­ti­ca­bi­le, come tut­ti quel­li tra­scor­si in corsia.

Prenota la tua videochiamata

La nostra cam­pa­gna rela­ti­va alle video­chia­ma­te con­ti­nua. La situa­zio­ne sani­ta­ria anco­ra non ci per­met­te di esse­re pre­sen­ti in tut­ti i repar­ti in cui lavo­ria­mo rego­lar­men­te, per que­sto abbia­mo deci­so di con­ti­nua­re con “30 minu­ti di sorrisi”.

Pre­no­ta­re una video­chia­ma­ta è mol­to sem­pli­ce, basta clic­ca­re sul­la pagi­na “30 minu­ti di sor­ri­si” sce­gli il gior­no e l’o­ra­rio e avrai 30 minu­ti con i nostri clowndottori.

Ti aspet­tia­mo.